Polpette di melanzane (o zucchine) al forno

Ho sempre visto questo tipo di polpette impastate con le uova e fritte, per renderle più leggere e non mettere le uova ho provato a farle al forno (traendo ispirazione dal web) e non sono niente male.

Per le polpette di melanzane:

  • 2 grosse melanzane viola chiaro (preferisco questo tipo perché hanno meno semi e sono meno “piccanti”
  • 100-200 g di ricotta
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • basilico
  • 5-6 cucchiai (più o meno a seconda della consistenza dell’impasto) di fiocchi di avena
  • una puntina di aglio (o una spruzzatina di aglio disidratato)
  • sale
  • pepe o peperoncino se piace
  • 1 cucchiaio di olio (facoltativo)

Sbucciare le melanzane (la buccia se piace si può anche lasciare), dividerle in 4, portare ad ebollizione abbondante acqua e cuocere le fette di melanzana 10-15 minuti (devono essere morbide ma non troppo acquose). Scolarle e lasciare in uno scolapasta con un piatto ed un peso sopra per asciugare un po’ del liquido che rilasceranno. Lasciarle intiepidire.

Metterle nel mixer, unire alcune foglie di basilico, la ricotta (con 200 g risulteranno più compatte, ma sono buone anche con solo 100 g), il parmigiano grattugiato, sale, aglio, pepe o peperoncino in polvere se graditi, olio se lo si usa,  5 cucchiai di fiocchi di avena, azionare il mixer fino ad avere un impasto omogeneo. Lasciarlo riposare 10-15 minuti, poi verificarne la consistenza: deve essere possibile formare polpette abbastanza sode usando due cucchiai. Se dovesse essere ancora troppo morbido, unire dei fiocchi di avena e mescolare fino ad avere la consistenza desiderata. Stendere un foglio di cartaforno sulla teglia del forno, formare polpette usando due cucchiai, scaldare il forno a 180-190° e cuocerle per circa 20 minuti. A questo punto, se il forno è ventilato, accendere la ventilazione e lasciar cuocere fino ad avere una bella doratura sulla superficie (se il forno non ha la ventilazione girare le polpette per dorarle da entrambe le parti).  Servire con la salsa piccante di pomodoro (https://ricettinario.wordpress.com/2014/04/21/polpette-di-ceci-e-spinaci-con-salsina-piccante/) oppure con una salsa al wasabi comprata pronta oppure preparata mescolando wasabi in polvere, sale, poco zucchero e yogurt greco al 2%.

 

Per le polpette di zucchine:

  • 6 zucchine medie
  • una manciata di mandorle tritate finissime
  • 200 g di ricotta
  • 3 cucchiai parmigiano grattugiato
  • qualche foglia di basilico
  • 5-6 cucchiai di fiocchi di avena
  • pochissimo aglio
  • sale
  • pepe o peperoncino
  • 1 cucchiaio di olio (facoltativo)

 

Procedere come per le polpette di melanzane facendo cuocere le zucchine in acqua bollente,  senza togliere le estremità, per circa 6 minuti.

Scolare e lasciarle intiepidire tagliandole in due o tre pezzi e mettendo un peso sopra per eliminare un po’ di liquido.  Procedere come per le polpette di melanzane unendo tutti gli ingredienti nel mixer e frullando. Anche la preparazione e la cottura delle polpette è come per quelle di melanzane.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...