Torta “dei tre buchi”

Three holes cake

Faccio spesso la torta bilbolbul (torta al cacao senza burro nè uova) e questa curiosa torta, abbastanza simile, mi ha incuriosito, soprattutto dopo aver letto la storia che si può trovare su questi due blog http://www.trattoriadamartina.com/2013/03/3-hole-cake-ovvero-la-torta-dei-tre.html e http://www.fragoleamerenda.it/2013/03/la-torta-al-cioccolato-senza-burro.html. Ho provato a farla riducendo la dose di zucchero (non mi piacciono i dolci troppo dolci e mi piace sentire il sapore del cioccolato) e di olio (temevo di sentirne troppo il sapore).

  • 100 g farina tipo 2
  • 160 g farina autolievitante
  • 120 g zucchero mascobado
  • 1 cucchiaio raso di stevia (oppure 140 g zucchero)
  • 40 g cacao amaro
  • 1 cucchiaino raso di bicarbonato
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio aceto di mele (o aceto bianco)
  • 2 cucchiai di olio di semi di girasole o di mais
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia home made
  • 250 g di acqua fredda (può darsi possa servire un po’ di acqua in più, dipende dalle farine usate, eventualmente unire qualche cucchiaio di acqua se l’impasto dovesse risultare troppo duro da mescolare)

Preriscaldare il forno a 180°, foderare una teglia da plumcake con base larga con cartaforno (io ho usato uno stampo rotondo, era un po’ troppo grande e la torta non si è alzata molto, ma era soffice ugualmente). Setacciare farine, cacao e bicarbonato, unire zucchero e sale, mescolare bene. Preparare i 200 g di acqua. Livellare la superficie degli ingredienti secchi e formare 3 buchi disposti a triangolo lontani fra di loro, un buco più grande per l’olio, uno più piccolo per l’aceto, il terzo ancora più piccolo per la vaniglia.

Versare prima l’olio, poi la vaniglia, infine l’aceto. Unire subito l’acqua in un colpo solo e mescolare velocemente per ottenere una crema densa senza grumi (non mescolare più di 20 secondi). Versare subito nello stampo e infornare per 30-40 minuti. La torta deve risultare lucida in superficie, umida e morbida. E’ ottima accompagnata da yogurt bianco.

Altra versione: unire 2 0 3 mele tagliate a cubetti e una spruzzata di cannella, decorare la superficie con mandorle, oppure unire un po’ di noci spezzettate nell’impasto.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...